Tendi la tua mano - Parrocchia San Giuseppe Manfredonia

71043 - Manfredonia FG Via Dei Veneziani snc
Parrocchia San Giuseppe
Vai ai contenuti

Tendi la tua mano

Caritas
"Tendi la tua mano al povero" (Sir 7, 32)
IV Giornata Mondiale dei Poveri: il fine di ogni nostra azione non può essere altro che l'amore.
CARITAS | 10/11/2020


“Tendi la tua mano al povero” è il titolo ed il cuore del messaggio di Papa Francesco per la IV giornata Mondiale del Povero, che quest’anno si celebra il 15 novembre prossimo.

“Per celebrare un culto che sia gradito al Signore, è necessario riconoscere che ogni persona, anche quella più indigente e disprezzata, porta impressa in sé l’immagine di Dio. Da tale attenzione deriva il dono della benedizione divina, attirata dalla generosità praticata nei confronti del povero. Pertanto, il tempo da dedicare alla preghiera non può mai diventare un alibi per trascurare il prossimo in difficoltà. È vero il contrario: la benedizione del Signore scende su di noi e la preghiera raggiunge il suo scopo quando sono accompagnate dal servizio ai poveri.”  

Due sono gli elementi di questo paragrafo, tratto dal Messaggio del Papa, che sottoponiamo alla riflessione dei lettori. Innanzitutto la capacità e la volontà di rivolgere lo sguardo al povero. Non è facile di questi tempi, guardare negli occhi l’altro. La paura, il sospetto, ci costringe a guardare da un’altra parte. Forse perché sono occhi che ci interrogano, ci fanno male, ci mettono a nudo, ci chiedono aiuto. Quanti, pur versando nell’indigenza più assoluta o nella più estrema difficoltà economica, sociale e morale, vengono ignorati e fatti oggetto di una indifferenza ormai globalizzata, non curante dei diritti elementari loro spettanti.

Guardare il povero, accorgersi della sua presenza, fermarsi, accostarsi, è il primo necessario atteggiamento. Ne segue un altro, ancora più difficile: guardarlo con gli stessi occhi di Dio, quindi prendersene cura. L’altro non è il riflesso di noi stessi, né la copia conforme della nostra comoda moralità, ma l’immagine stessa di Dio. L’altro è unico al mondo, non per i suoi difetti né tantomeno per i pregi, ma perché nessuno potrà dire di aver superato le sue difficoltà, aver vissuto la sua vita.

Curare la relazione, cuore del servizio di carità, viene ancor prima di riempirgli la borsa della spesa o pagargli una bolletta. Ad onor del vero, non sono mancati, tuttavia, in questi momenti di grande paura e incertezza, tanti semi di speranza gettati dai tanti volontari che hanno teso la mano per aiutare chi aveva bisogno.

Su queste basi, pur in presenza di restrizioni e divieti, per la 4ª Giornata Mondiale dei Poveri, proponiamo un programma che possa mettere al centro della nostra azione pastorale la preghiera e il servizio ai poveri:

  • Mercoledì 11/11/2020: Eventi online #UNACAREZZALCUORE e #IOSONOLUCE
  • Giovedì 12/11/2020, alle ore 10.00: Rosario Meditato
  • Venerdì 13/11/2020, alle ore 19.00: Veglia di Preghiera
  • Sabato 14/11/2020, alle ore 18.00: Liturgia Eucaristica animata dalla Caritas e distribuzione alimenti.
  • Domenica 15/11/2020: Celebrazione Eucaristica







Torna ai contenuti