Esame di coscienza - Parrocchia San Giuseppe Manfredonia

71043 - Manfredonia FG Via Dei Veneziani snc
Parrocchia San Giuseppe
Vai ai contenuti

Esame di coscienza

Comunicazioni > Preghiera
Esame di coscienza al tempo del coronavirus

9 aprile 2020 | Preghiera
_______________________________________
Il Papa, nell’omelia del 20 marzo 2020 a Santa Marta, vicino a coloro che non possono accostarsi al Sacramento della Riconciliazione, per le misure decise dal governo per contenere la diffusione del coronavirus, cita il Catechismo e la “contrizione” che rimette i peccati in attesa di andare a confessarsi.

"Io so che tanti di voi, per Pasqua, andate a fare la confessione per ritrovarvi con Dio. Ma tanti mi diranno oggi: ‘Ma padre, dove posso trovare un sacerdote, un confessore, perché non si può uscire da casa? E io voglio fare la pace con il Signore, io voglio che Lui mi abbracci, che il mio papà mi abbracci … Come posso fare se non trovo sacerdoti?’. Tu fai quello che dice il Catechismo. È molto chiaro: se tu non trovi un sacerdote per confessarti, parla con Dio, è tuo padre, e digli la verità:’ Signore ho combinato questo, questo, questo: Scusami’, e chiedigli perdono con tutto il cuore, con l’Atto di dolore e promettigli: ‘Dopo mi confesserò, ma perdonami adesso’ . E subito tornerai alla grazia di Dio. Tu stesso puoi avvicinarti, come ci insegna il Catechismo, al perdono di Dio senza avere alla mano un sacerdote. Pensate voi: è il momento! E questo è il momento giusto, il momento opportuno. Un Atto di dolore ben fatto, e così la nostra anima diventerà bianca come la neve”.

Per tale motivo, abbiamo voluto condividere con voi due sussidi che ci guidano all'incontro con il Signore Misericordioso, attraverso un'esame di coscienza ben preparato. Ciascuno di noi potrà scegliere quello che più gli sembrerà adatto. Il primo è disponibile nel documento scaricabile in questa pagina. Il secondo, è raggiungibile sul sito dell'Opus Dei, al seguente indirizzo:

Esame di coscienza del Papa
Categorie
Torna ai contenuti