Inclusione sociale - Parrocchia San Giuseppe Manfredonia

71043 - Manfredonia FG Via Dei Veneziani snc
Parrocchia San Giuseppe
Vai ai contenuti

Inclusione sociale

Caritas
Banca Etica e Caritas
un nuovo accordo per rispondere ai bisogni dei più fragili.
CARITAS | 17/11/2020


Un nuovo accordo è stato siglato tra Banca Etica e Caritas Italiana per l’inclusione finanziaria, strumento potente di inclusione sociale delle fasce più deboli. Abbracciando le indicazioni contenute nelle encicliche di Papa Francesco, la nuova intesa mira a raggiungere i territori e le necessità di persone, famiglie e realtà imprenditoriali, conosciuti dalle Caritas Diocesane e dalle comunità locali a servizio dei più poveri ed esclusi anche dall’accesso al credito.

Grazie a questo accordo, sarà possibile raggiungere in maniera ancora più capillare territori e persone e dare fiducia ai loro progetti familiari e lavorativi, attraverso la concessione di microcrediti e servizi di accompagnamento e mentoring.
In momenti come quelli attuali, caratterizzati da grande difficoltà economica e sociale, con questo accordo si vuole rafforzare il desiderio di rimettere al primo posto le persone e le loro condizioni di vita.

Ecco i primi strumenti definiti da Banca Etica e Caritas Italiana:

  • Banca Etica promuove e sostiene iniziative di educazione finanziaria e strumenti finanziari per il contrasto alla povertà, all’esclusione finanziaria e all’empowerment delle persone.
  • In particolare attraverso la collaborazione con il proprio partner PerMicro, una tra le più importanti società di microcredito in Italia che opera su tutto il territorio nazionale, verranno studiate specifiche azioni per l’accesso al credito delle persone e delle piccole imprese familiari.
  • Caritas e Banca Etica collaboreranno in campagne di sensibilizzazione, raccolta fondi , anche in situazioni di emergenze umanitarie nazionali o internazionali.
  • Banca Etica mette a disposizione di tutte le Diocesi, Caritas Diocesane, e realtà loro collegate, ai relativi dipendenti e collaboratori, strumenti specifici per far fronte alle esigenze di natura finanziaria a condizioni di maggior favore.

I beneficiari saranno individuati dalle Caritas Diocesane che aderiscono all’iniziativa e potranno ricevere:

  • finanziamenti alle persone fisiche per esigenze familiari da 3.000 a 15.000 euro;
  • finanziamenti alle iniziative di autoimpiego e alle microimprese a partire da 5.000 a 25.000 euro fino a 72 mesi di durata;
  • percorsi di formazione finanziaria di base per operatori e volontari Caritas;
  • accompagnamento e mentoring dei beneficiari dei prestiti.







Torna ai contenuti