Fraternità - Parrocchia San Giuseppe Manfredonia

71043 - Manfredonia FG Via Dei Veneziani snc
Parrocchia San Giuseppe
Parrocchia San Giuseppe
Parrocchia San Giuseppe
Vai ai contenuti
Fraternità: il volto più bello della Carità
Una proposta di animazione comunitaria per vivere il Natale nella solidarietà e nella generosità.
CARITAS | 15/12/2020


E' una proposta di animazione comunitaria per vivere nella solidarietà e nella generosità il Natale.

Quest’anno, segnato dalla crisi sociale, economica e sanitaria a causa del Covid, ci facciamo forza grazie al messaggio di Papa Francesco nella sua ultima enciclica “Fratelli Tutti”.  Anche in questo periodo, infatti, “le conversazioni alla fine ruotano intorno agli ultimi dati, sono meramente orizzontali e cumulative” (Fratelli tutti, 50), l’agire fraterno invece è un agire libero, “Il problema è che una vita di fraternità, locale e universale, la possono percorrere soltanto spiriti liberi e disposti a incontri reali”.

Nell’Avvento abbiamo posto tutta la nostra Speranza. L’attesa, che non ci invita a nasconderci, né tantomeno a disilluderci, ci incoraggia a diventare protagonisti del cambiamento e non succubi degli eventi. (Cfr. Nella Speranza).

Dove nasce la speranza? Certamente da Dio. La speranza è una grazia, un dono che il Signore sempre offre a noi, liberi di accettarla oppure no. Nessuno di noi può creare la speranza, è un dono da ricevere. Il fondamento della speranza è la fede che la garantisce. “La fede è fondamento di ciò che si spera e prova di ciò che non si vede” (Eb 11, 1).

C’è una differenza tra la speranza e il desiderio. Il desiderio ha per oggetto qualcosa, la speranza invece, ha come oggetto una persona: io spero in Dio, il mio Dio che viene, che ha promesso ed in cui credo.

Quando tutto va bene, ci sentiamo pieni di speranza: quando c’è cibo in abbondanza, quando andiamo in vacanza, quando ci sono i soldi per comprare quello che desideriamo. Ma nella Bibbia, la vera speranza, in Dio, nasce quando la situazione è difficile, anche assurda. Il dono è ricevuto non quando le cose vanno bene, ma quando le vicende della vita si complicano, ci spaventano, ci rendono impotenti.

In questo momento, tanti si sentono disperati. Forse la chiamata per noi è di camminare con Gesù, come strumenti della sua vicinanza. Per questo motivo, Caritas invita tutti a vivere fraternamente la preparazione al Natale con “Fraternità, il volto più bello della Carità”, una proposta di animazione comunitaria per vivere nella solidarietà e nella generosità.

Programma

  • 16 dicembre: alle ore 18, in parrocchia, Inizio della Novena di Natale;
  • 17 dicembre: alle ore 10, in parrocchia, il Rosario meditato. Alle ore 12, i ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Manfredonia, consegnano i loro prodotti per gli ospiti della Mensa cittadina;
  • 19 dicembre: Colletta alimentare;
  • 21-28 dicembre: Servizio presso la Mensa “Pane di Vita”, per rallegrarci e gioire della presenza del Signore nei fratelli e nelle sorelle che incontreremo, augurando loro buona vita per questo primo anno di attività:
  • 24 dicembre: Veglia di Natale alle ore 20.00

Allegati:







Torna ai contenuti